Il mio blog principale: http://mikelogulhi.blogspot.com
Il blog centrale in italiano (dove puoi vedere, a destra, quali sono gli ultimi blog in italiano aggiornati): http://ilmondofuturo.blogspot.com

sabato 21 giugno 2014

Onu: oltre 50 milioni i rifugiati di guerra in tutto il mondo

da www.asianews.it

ASIA - ONU
Lo dichiara il presidente dell'Alta Commissariato dell'Onu per i rifugiati: "Oltre 51.2 milioni di persone sono state sradicate. Siamo di fronte ad un enorme aumento del numero di sfollati". La comunità internazionale deve superare le divergenze e trovare soluzioni che possano risolvere i conflitti.


Damasco (AsiaNews/Agenzie) - Il numero di sfollati nel mondo a causa dei conflitti e delle crisi ha superato la soglia dei 50 milioni, per la prima volta dopo la seconda guerra mondiale. Lo ha affermato un rapporto pubblicato dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.
Antonio Guterres, presidente dell'Alto Commissariato, presentando la relazione ha affermato: " Circa 51,2 milioni di persone sono state sradicate, 6 milioni in più rispetto al 45,2 milioni registrati alla fine del 2012. Siamo di fronte ad un enorme aumento del numero di sfollati". Egli ha poi aggiunto che ci sono2.5 milioni di nuovi  rifugiati siriani, e che dall'inizio del conflitto in Siria sono 6.5 milioni gli sfollati interni.
Anche in Africa, lo scorso anno si sono registrati nuovi spostamenti di popolazione, in particolare nel Centro e nel Sud Sudan. Guterres elenca le due cause principali di questo fenomeno: "Da un lato la moltiplicazione di nuove crisi che spingono le persone a lasciare le loro case, e dall'altro la persistenza di vecchie crisi che non sembrano voler morire".
Egli inoltre ha esortato la comunità internazionale "a superare le divergenze e trovare soluzioni ai conflitti in corso in Sud Sudan,  in Siria, nella Repubblica Centrafricana e ovunque siano presenti delle crisi".
Per dare un'idea della grandezza del fenomeno Guterres ha concluso dicendo: "Attualmente in Paesi come la Colombia, Spagna, Sud Africa e Corea del Sud il numero degli sfollati è uguale al numero delle persone che sono rimaste nei rispettivi Paesi".

Nessun commento:

Posta un commento