Il mio blog principale: http://mikelogulhi.blogspot.com
Il blog centrale in italiano (dove puoi vedere, a destra, quali sono gli ultimi blog in italiano aggiornati): http://ilmondofuturo.blogspot.com

giovedì 25 agosto 2011

Onu: 12milioni di persone senza Stato e senza diritti

Articolo tratto da Peace Reporter (http://it.peacereporter.net)


L’organizzazione chiede agli Stati di firmare le due convenzioni del 1954 e del 1961 che cercano di creare un quadro legale per gli apolidi

Un rapporto Onu denuncia che nel mondo ci sarebbero almeno 12 milioni di persone senza cittadinanza e, per questo, senza diritti.

"Queste persone hanno un bisogno disperato di aiuto perché vivono in un limbo legale", precisa Antonio Guterres, funzionario dell'Alto commissariato per i rifugiati (Unhcr). "Gli effetti della marginalizzazione di interi gruppi genera grandi tensioni nelle società e a volte è fonte di conflitto", commenta Guterres.

A causa della loro condizione di apolidi, queste persone vanno incontro a una serie di problemi pratici, tra cui il diritto alla proprietà, il matrimonio legale o la registrazione all'anagrafe dei figli. Questo fa in modo che la loro situazione si perpetui anche alle nuove generazioni.

Alcuni di loro spesso incorrono anche in periodi di detenzione, in quanto non possono dimostrare la propria identità o provenienza.

Solo 66 Stati hanno firmato la Convenzione del 1954 che stabilisce minimi standard di trattamento nei confronti degli apolidi e solo 38 nazioni aderiscono alla convenzione del 1961 che delinea un quadro legale per garantire i loro diritti. Recentemente vi hanno aderito Turkmenistan, Filippine, Panama e Croazia.

Un popolo può diventare apolide per diverse ragioni, tra cui la disgregazione di uno Stato, come con l'Unione Sovietica o la Yugoslavia, o la creazione di nuovi stati dopo l'indipendenza coloniale. Ad esempio sono popoli senza stato i Rohingya in Myanmar, i gruppi rom in Europa, il popolo Bidoon negli stati del Golfo.